Non sei connesso Connettiti o registrati

Il raconto di paura

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Il raconto di paura il Sab Apr 22, 2017 10:28 am

AlessandroM.

avatar

Un suono misterioso




Erano le 6:00 del  mattino io  mi ero appena svegliato mia madre era al lavoro io ero solo a casa. Mi misii a fare i compiti però ad un certo punto sentii uno strano rumore andai a vedere ma non era niente lo risentii mi ero spaventato il rumore veniva dalla cantina scesi le scale  andai a vedere niente.
Il giorno dopo lo risentii ancora proprio in quel istante pensai o che era vero o qualcuno mi stava facendo uno scherzo lo sentii sempre più forte fino a quando un silenzio da tomba non sentivo più niente riscesi le scale e vidi una cosa bianca e grande pensavo  fosse stato buono con me ma mi rincorse per tutta la casa fino a quando i tolse il costume e vidi mio fratello mi aveva fatto uno scherzo, dissi a io fratello: “NON LO FARE MAI Più” mio fratello rise un sacco ma io ero ancora molto spaventato e da quel momento no scesi mai più nella cantina.

2 Re: Il raconto di paura il Sab Apr 22, 2017 12:02 pm

MartinaD.

avatar
Era la sera di ferragosto e in città faceva molto caldo.
La mamma per festeggiare il ferragosto invitò molti amici, allora mi chiese di andare in cantina e prendere in un vecchio mobile alcuni palloncini.
Io, terrorizzata dalla cantina, andai giù molto lentamente e quando aprii la porta non riuscivo ad accendere la luce, quindi andai verso il mobile senza vedere niente.
Quando aprii il cassetto dove c'erano i palloncini al posto di quelli c'era un ragno che mi morse e mi teletrasportò.
Ero arrivata in un museo dove i quadri muovevano gli occhi e ripetevano, sempre in modo più cupo:"È qui, è arrivato".
Camminai, camminai, camminai fino ad arrivare in una stanza dove in fondo c'era un uomo senza occhi ma, aveva un udito ravvinatissimo quindi avvertì la mia presenza.
Io ero solo una bambina indifesa di nove anni, mi feci coraggio e andai da quel signore.
Egli mi disse:"Io sono il Signore Buio oppure sono chiamato... Terrificum ms e se vuoi ritornare a casa dovrai superare una prova difficilissima, riconoscere un fungo velenoso che è identico a tutti gli altri e avrai solamente venti secondi".
Fortunatamente avevo studiato da poco i funghi, quindi dopo nove secondi e mezzo gli diedi il fungo velenoso ed egli si infuriò e mi voleva uccidere e allora iniziai a correre a perdi fiato finché non raggiunsi il ragno che mi aveva potato lì, lo toccai e arrivai in cantina.
Presi i palloncini e ritornai dalla mamma, guardai l'orologio ed erano passati cinque minuti!
Dopo arrivarono tutti gli invitati e ci divertimmo, ballammo e cantammo.


                                                                FINE

3 Re: Il raconto di paura il Sab Apr 22, 2017 5:07 pm

LiviaR.

avatar
Era un giorno di estate e io stavo leggendo il mio libro seduta sulla poltrona del salotto mentre mia madre stava pulendo casa: ad un tratto lei mi chiese di aiutarla pulendo la soffitta, io dissi di si e andai.
Lì mi diressi verso i mobili per pulirli ma inciampai. Quando riaprii gli occhi vidi l'armadio che sembrava 
muoversi lo aprii e vidi un mostro che creò un buco nero che distruggeva tutto quello che trovava; all'interno era veramente strano c'era un ragno gigante dalle zampe pelose e dagli occhi rossi
si chiamava Arakne, lui mi voleva mangiare ma io mi inventai una leggenda per tenerlo a bada: c'era una volta Arakne una bella fanciulla bravissima a cucire; lei partecipò a mille gare vincendole tutte. Un giorno volle sfidare la dea dell'arte che accettò, alla fine vinse la fanciulla e la dea Talia si arrabbiò così tanto che la trasformò in un ragno.La creatura si mise a piangere e mi rivelò di sentirsi sola io lo consolai e lui mi regalò un bracciale ad un tratto mi svegliai in soffitta era un sogno!"Eppure non mi sembra stata solo fantasia" dissi guardando il bracciale al mio polso.

4 Re: Il raconto di paura il Sab Apr 22, 2017 10:18 pm

IsabellaC

avatar
Un brutto sogno
Era 8:00 della sera, io sto solo a casa con mio fratello, mamma è andata a lavorare. Noi stiamo guardando il televisione, io ho un po’ fame, ma non sono andato a cucina, perché in cucina c’è il fantasma! Mi feci coraggio è andata alla cucina.
La cucina era tutto buio, un rumore di macchina mi è spaventato, e poi apri il frigo e non c’è più le verdure, la frutta… si chiuse e apri un’altra volta, questa volta ci sono tutto. Prende un yogurt e mangia.
La sera, mio fratello è addormentato, e io sto a letto pensare le cose strane di cucina. In questo momento, ho sentito un grido di una donna,
 Mi si alza un fantasma senza occhi vola verso di me…

Si sveglia subito, questo è tutto un sogno! Mi pensavo. Il mio cuore finalmente è tranquilla. 

5 Re: Il raconto di paura il Dom Apr 23, 2017 12:16 pm

LiviaR.

avatar
le vostre storie sono bellissime!!!!

6 Re: Il raconto di paura il Dom Apr 23, 2017 8:39 pm

IsabellaC

avatar
AlessandroM. ha scritto:

Un suono misterioso




Erano le 6:00 del  mattino io  mi ero appena svegliato mia madre era al lavoro io ero solo a casa. Mi misii a fare i compiti però ad un certo punto sentii uno strano rumore andai a vedere ma non era niente lo risentii mi ero spaventato il rumore veniva dalla cantina scesi le scale  andai a vedere niente.
Il giorno dopo lo risentii ancora proprio in quel istante pensai o che era vero o qualcuno mi stava facendo uno scherzo lo sentii sempre più forte fino a quando un silenzio da tomba non sentivo più niente riscesi le scale e vidi una cosa bianca e grande pensavo  fosse stato buono con me ma mi rincorse per tutta la casa fino a quando i tolse il costume e vidi mio fratello mi aveva fatto uno scherzo, dissi a io fratello: “NON LO FARE MAI Più” mio fratello rise un sacco ma io ero ancora molto spaventato e da quel momento no scesi mai più nella cantina.

Ale, mio fratello manca m.

7 Re: Il raconto di paura il Lun Apr 24, 2017 11:33 am

FedericoI.

avatar
Era inverno, faceva freddo ed era notte.
Mi svegliai di soprassalto e sbattei la testa contro lasta del letto di mio fratello, visto che mi faceva male andai al bagno e vidi che c'era un bozzolo grande allora mi messi la crema e per non farlo vedere lo coprii con i capelli.
la mattina seguente mi guardai allo specchio e c'era il volto di un fantasma e prima che mi voltai si spense la luce e vidi una maschera di un mostro che mi fece "Bu!".
Mio fratello accese la luce e gli dissi "Ma se tu indossavi la maschera chi era i fantasma?" mi sentii alla schiena un formicolio e mi rigirai e cappi che era mia sorella con una tovaglia bianca e la maschera da fantasma.

8 Re: Il raconto di paura il Lun Apr 24, 2017 11:51 am

MatteoL.

avatar
Degli strani rumori in cantina
Una notte di luglio, stavo cenando  con i miei cugini e mia madre mi disse di andare a prendere i gelati in cantina.
Scesi le scale ed entrai; era buio pesto ma vidi comunque la scatola di gelati. Li andai a prendere  ma quando li stavo per afferrare sentii un grattare di unghie e un fruscio.
Poi qualcosa mi salto addosso, io tutto impaurito mi girai per vedere cosa era, ma scoprii che era solo il mio gatto Celestino. Allora presi il gelato e ritornai su con il mio gatto e tutti insieme mangiammo il gelato.



Ultima modifica di MatteoL. il Sab Mag 06, 2017 2:56 pm, modificato 2 volte

9 Re: Il raconto di paura il Lun Apr 24, 2017 4:40 pm

RebeccaD.

avatar

Un ragno spaventoso

Mio padre mi chiamò e disse:"Mi puoi andare a prendere delle bottiglie di vino in cantina sullo scaffale"?.E io gli risposi:"si certo;"allora mi sono avviata.Scesi le scale, era tutto buio e io ero spaventata e impaurita. Per prendere la bottiglia mi sono avvicinata allo scaffale e vidi un ragno molto grande e spaventoso. Era  pieno di peli,con delle zampe molto grandi e lunghe,era nero come il buio. Io mi spaventai tantissimo,urlai e me ne andai.

10 Un ragno a novanta zampe il Mar Apr 25, 2017 5:37 pm

RiccardoF.

avatar

Un ragno a novanta zampe




L'anno scorso mia madre mi chiese di andare in cantina a prendere un libro di ricette da cucina conservato nell'antica libreria che fu del nonno.
Quando me lo disse, io già ero tutto rigido e mi colava un freddo sudore dalla fronte ma non osai dire di no. Appena aprii la porta della cantina feci le scale lentamente guardandomi intorno per vedere se c'erano mostri.
Quando arrivai di sotto mi diressi verso la libreria e cominciai a cercare tra i libri impolverati.
Appena trovai il libro di ricette, lo estrassi dallo scaffale e dietro trovai un ragno nero come la pece, a novanta zampe e quindicimila occhi.
Per lo  spavento lasciai di colpo il libro che cadde sul mio piede e, zoppicando, di corsa risalii le scale della cantina e gridando chiamai la mamma.
Quando mamma accorse e vide il grosso ragnaccio nero, lanciò un urlo e fuggì via a gambe levate. Così scoprii che la mia mamma aveva più paura di me!
Intanto il grosso ragno era sparito; forse si era spaventato più di noi.

11 Re: Il raconto di paura il Mar Apr 25, 2017 9:22 pm

ChiaraR.

avatar
Era una domenica pomeriggio mia madre era andata a fare la spesa, invece mio padre era sceso in giardino perchè era arrivato un suo amico al quale doveva riparargli la macchina. Io e mio fratello eravamo andati a giocare in giardino con il pallone, ad un certo punto c'è caduta in cantina allora io ho chiesto a mio fratello se poteva andare a prenderla ma era arrivato un suo amico che lo stava portando a calcio. Io sono andata in cantina a riprendere il pallone, però sono caduta su un vecchio mobile che mi è caduto addosso  allora io dopo che mi sono riuscita ha liberare sono andata ad accendere la luce perchè  prima mi ero  dimenticata e per quel motivo ero caduta. 
Dopo aver acceso la luce vidi sui miei capelli un ragno ed iniziai a gridare muovendo i capelli il ragno si tolse e io dal quel giorno non entrai più in cantina.

12 Re: Il raconto di paura il Mar Apr 25, 2017 11:40 pm

Elisabet

avatar
La casa di campagna con 10 cantine.

Il giorno dopo pasqua io e la mia amica Mariarita andammo in campagna con le nostre famiglie.
-Mariarita, Elisabet fate le brave, noi andiamo nel bosco a raccogliere i funghi.- disse la mia mamma.
-Va bene-rispondemmo Mariarita ed io.
Quando i genitori uscirono noi giocammo per un po'. Presto ci annoiammo ed io proposi di andare ad esplorare la cantina. Scoprimmo che le cantine erano non 1, non 2 e non 3 ma 10! Nelle prime 9 non c'era niente solo qualche sedia rotta e qualche vecchio armadio. Ma la decima non era una cantina ma una galleria. Noi siamo andate infondo, infondo finché non abbiamo visto la parete. All'improvviso Mariarita lanciò un urlo terribile, era scivolata perché il pavimento era viscido. Il muro si aprì come una porta , forse lei aveva schiacciato un bottone che apriva la porta. All'interno della stanza c'era un vecchio mobile impolverato, dentro c'era un ragno e Mariarita ha paura da morire dei ragni. All'improvviso la testa iniziò a girarmi e chiusi gli occhi.  Quando mi risvegliai in ospedale. Mi dissero che il ragno mi punse. Fui fortunata perché i genitori erano arrivati in tempo. Mariarita aveva gridato facendogli capire che eravamo in cantina. Da quel giorno io ho moltissima paura dei ragni.  

13 Re: Il raconto di paura il Mer Apr 26, 2017 10:33 am

Serena

avatar
Una grande ombra spaventosa

Stavo facendo i compiti sulla mia scrivania bianca, ne avevo  tantissimi perché a ricreazione avevamo fatto chiasso.  Mia madre disse che dovevo andare a prendere  le bibite che stavano  in cantina perché oggi c'era la festa di mia sorella e serviva un accogliente buffet. Io però avevo il timore della cantina  dato che avevo solo sette anni ma andai comunque per obbedire alla mamma, presi le chiavi dal cassetto d'ingresso e andai nella nostra cantina che era sotto terra rispetto al mio palazzo. Quando arrivai davanti  la porta della cantina la aprì con fatica perché la chiave era molto dura, entrai, accesi la luce e mi misi a cercare le bibite  appena le trovai   le presi e mi incamminai verso la porta quando ad un tratto la porta si aprì da sola e comparve una grande  ombra che sembrava cercasse qualcuno, riaccesi la luce  perché si era spenta dato che era un po' fulminata e vidi che quell'ombra spaventosa era solo mio padre che era sceso ad aiutarmi a portare in casa le bibite, infatti erano leggermente pesanti.



Ultima modifica di Serena il Dom Mag 28, 2017 7:55 pm, modificato 1 volta

14 Re: Il raconto di paura il Mer Apr 26, 2017 1:13 pm

MartinaD.

avatar
Seguito di pag. 100 box giallo

All'improvviso quella strana figura sparse nell'aria una polvere, che li fece addormentare.
Quando si risvegliarono videro un vampiro con denti macchiati di sangue, li portò in una classe piena di mostri: zombie modelle, lupi mannari musicisti, fantasmi sportivi, streghe puzzolenti, uomini invisibili che attraversano i muri, mummie scrittrici e vampiri assetati di sangue.
A insegnare c'era uno spirito femminile che quando i suoi alunni si comportavano male, faceva un'urlo che li faceva morire e dopo un minuto resuscitare.
I ragazzini erano molto spaventati e volevano scappare quando la porta si chiuse all'improvviso e la maestra gli rivolse un ghigno agghiacciante che li fece diventare mostri.
All'improvviso arrivò un esploratore che salvò i ragazzi e diede una pozione agli altri mostri che ritornarono bambini e tutti insieme sconfissero lo spirito maligno.

     Livia
        Chiara
              e Martina

PS. Lo spirito è interpretato da: la Maestra Maria.

15 Re: Il raconto di paura il Mer Apr 26, 2017 3:07 pm

Serena

avatar
Che bel proseguimento!
 PS. avete fatto bene a far interpretare lo spirito maligno alla maestra Maria.

16 Re: Il raconto di paura il Mer Apr 26, 2017 5:00 pm

SaraV.

avatar
Che spavento!

Erano le 10:00 di sera,e la mamma mi aveva detto di andare in cantina per prendere l'acqua.
Scesi in cantina e appena entrai il mio sguardo si rivolse verso un grande vecchio armadio sul 
quale era poggiato un grande ragno che tentava di scendere.
Allontanandomi ne vidi un altro ancora più grande e più cattivo che tentava di salire sulla mia mano.
Presi velocemente l'acqua che era poggiata sopra una grande vecchia cassa,ma mi accorsi che
dalla paura mi stavano tremando le mani.
In quel momento mi sembrava di sognare pensa,che toccai una cosa viscida brrrr!
Ripetetti tra me e me ce la posso fare.
A quel punto ripresi l'acqua e me ne andai.

17 Re: Il raconto di paura il Gio Apr 27, 2017 10:16 pm

ChiaraR.

avatar
Sono tutti fantastici e molto belli

18 Re: Il raconto di paura il Ven Apr 28, 2017 8:51 pm

IsabellaC

avatar
è vero

19 Re: Il raconto di paura il Dom Apr 30, 2017 12:08 pm

Serena

avatar
Sono tutti molto creativi e realistici.

20 Re: Il raconto di paura il Mer Mag 17, 2017 9:22 pm

IsabellaC

avatar
Very Happy Very Happy

Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum