Non sei connesso Connettiti o registrati

***********

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 *********** il Mar Nov 07, 2017 11:27 am

Fil rouge

avatar
Vi propongo una situazione e vi do l'inizio che non è detto corrisponda alla fabula.
Ogni volta riprendete la sequenza precedente.

Vi inserisco una immagine...per questa volta.




Situazione ha scritto:Una piccola stanza di una casetta in riva al mare (descrivere); il vecchio signore (descrivere) che la abita guarda l'orizzonte; la sagoma scura di una grande nave appare all'improvviso nell'arancio  del sole al tramonto (descrivere anche con immagine); il cagnolino ai suoi piedi sonnecchia (descrivere).





Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa...








2 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 9:26 am

Ludwig

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa.
Ad un tratto una brezza leggera arrivò,con le sue dolci mani;fece muovere la sabbia della costa,sembrava i capelli di una sirena mossi dalla corrente,e fece muovere anche il mare.Le ondine che arrivavano all'piccolo imbarcadero.

3 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 9:37 am

IsabellaC

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa piena di biscottini.
Un'onda agitata venne verso Jimmy, e lui scappò via, ma l'onda portò via la ciotola e lui fu molto triste.
Il padrone sorrise e accarezzo il suo nasetto, poi entra nella casetta portando fuori qualche biscottino per cani. Jimmy sembra molto felice e quando ebbe finito di mangiare si andò ad accucciare vicino al padrone.
Il tramonto era bellissimo, però, dell'altra parte del mare l'acqua era gelida, e i pesciolini nuotavano verso le acque più calde.



Ultima modifica di IsabellaC il Lun Nov 13, 2017 9:15 pm, modificato 1 volta

4 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 9:42 am

AlessioS.


Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa.
che forse in quel momento era  vuota per mancanza di soldi l' unica cos che gli era rimasta al vecchio pescatore  era la sua piccola casa e jimmy una della cose che lo rendeva felice .uscì lentamente dalla porta e fisso il tramonto accarezzando jimmy sul suo vecchio pontile.
Il giorno dopo si  svegliò è vide che il mare era strano come se nella notte un alta marea che ha superato i limiti.Jimmy comincio ad abbaiare per la fame e gli diede gli ultimi cereali...

5 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 9:56 am

SaraV.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse 
ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della 
sua pappa.
Quando ad un tratto l'attenzione della bestiola fu richiamata da un rumore sordo: si girò 
e vide le finestre spalancarsi per un improvviso ed intenso colpo di vento.
Il padrone di Jimmy con una voce spaventata chiese "Chi è?. Nessuno rispose.

6 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 9:59 am

MatteoM.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa sognando ad occhi aperti che fosse ben abbondante ma la verità è che il suo padrone aveva perso il lavoro e quindi ora sono costretti a fare pasti ristretti e a volte restare addirittura a digiuno.
Ora vivono in una piccola casetta in riva al mare, dove anche se un ladro volesse rubare lì non troverebbe  niente. Nella casa c'è un bagno e una cucina con un materasso per dormire buttato a terra ad un angolo.
Anche facendo molta fatica continuano a godersi la vita, continuano a godersi le passeggiate al chiaro di luna, a giocare come hanno sempre fatto... vivere alla meglio

7 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 10:32 am

ChiaraR.

avatar

Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa

ma si accorse che era finita. 
Jimmy non aveva molti soldi, infatti la casa se la costui' da solo; era molto piccola, era fatta con il legno, le mura erano tutte rovinate e le finestre erano arrugginite.
Il cagnolino tornò nella sua cuccia con lo stomaco che gli brontolava.

8 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 10:34 am

PietroP.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa vuota, cercando di ammirare il tramonto sul mare calmo.
Il padrone Albert, un vecchietto simpatico, udì una voce che ruppe il silensio di fine giornata. Era un grido, diceva: "Haaaaaaaa aiutatemi" e un' altra voce sinistra rispose: "Ti serve aiuto?"
La  porte della casa cominciò ad aprirsi sbattendo contro il muro, il padrone si girò e si incamminò verso la casupola grezza cercando di capire cosa stesse succedendo ma appena entrò, tutto si calmò e la voce smise di agitarsi. 
Il vento si calmò ma Albert non si tranquillizzò completemente perché in sottofondo c' era un vocio che si avvicinava pian piano infatti dopo pochi istanti la voce era proprio dietro la casa. Albert, impaurito, prese Jimmy e corse via con una barchette e scappò.
Dopo tanto vide una sagoma nera nel mare, si avvicinò e vide una barca. Non si fece notare e andò via.

9 Re: *********** il Lun Nov 13, 2017 11:07 am

LetiziaG.

avatar

Però lui poteva dagli il cibo perché non aveva più soldi per comprarlo,ecco perché il cagnolino aveva molta fame.Ed era molto triste per questo.Cercò di aiutarlo però non ce l'ha fatta.Loro due erano sia tristi che felici,per questo non si arrendevano mai,si aiutano l'altro.

10 Re: *********** il Mer Nov 15, 2017 9:39 am

Elisabet

avatar

Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappaVuota. E il vecchio con la mano pesante lo accarezzò lentamente, come se volesse chiedergli scusa per la sua povertà. Jimmy lo capì e chiuse gli occhi. Nella casina entrò un forte vento, che rovesciò la ciotola vuota. La casa era talmente vecchia e instabile che si mosse. Dopo un po' di tempo il cane corse via dalla casetta. Il vecchio si accorse che vicino a lui non c'era più Jimmy. Si alzò, uscì e vide Jimmy fermato alla fine dell'imbarcadero ma non capì cosa gli volesse dire. Quando Jimmy si sedette e alzò la sua testina, il vecchio vide un tramonto inspiegabile con i colori blu, arancio, rosa e rosso leggero. E giù una nave grande e una persona che lo stava salutando, quando la nave si avvicino vide sua figlia che si era trasformata in una donna stupenda. Ad un tratto il vecchio si ricordò dei tempi in cui la casa era piena di emozioni. Dagli occhi pallidi del vecchio uscirono due lacrime piene di felicità. Abbracciò la figlia. E Jimmy le leccò la faccia con la sua linguetta piccola e ruvida.

11 Re: *********** il Mer Nov 15, 2017 9:59 am

Serena

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa  vuota per la povertà del suo padrone ormai vecchio  che però tempo fa era un pescatore forte e coraggioso; ora invece si riposava in questa casetta in riva al mare. Jimmy uscì dalla stanza per osservare il tramonto assorbito dalle nuvole; il padrone lo seguì per osservare una barca andata al largo dalla mattina. Ad un tratto il silenzio fu rotto da un rumore acuto proveniente dalla stanza buia e deserta.  Jimmy entrò nella stanza abbaiando, essa era vuota non c'era anima viva.



Ultima modifica di Serena il Mer Feb 07, 2018 5:11 pm, modificato 2 volte

12 Re: *********** il Mer Nov 15, 2017 10:28 am

AlessandroM.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa ormai vuota dato che il padrone non aveva più lavoro perché il capo lo aveva licenziato. Il cane era affamato e stanco  ma in  lontananza una sagoma che aveva un aspetto familiare, era il suo capo che per la commozione decise di riassumerlo perché era triste vedere un cane come lui sdraiato e affamato; il tramonto sullo sfondo era magnifico con il sole che spiccava nel mare cristallino, sulla c'era un molo con una vecchia casa, era rustica con un tetto di legno a spiovente; le finestre come la porta erano scure, ai lati c'erano delle palafitte che sostenevano la casetta sullo sfondo c'era una costa che si affacciava nel mare. Very Happy 



Ultima modifica di AlessandroM. il Mer Nov 15, 2017 11:10 am, modificato 6 volte

13 Re: *********** il Mer Nov 15, 2017 10:32 am

MatteoL.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa...


Posata sul vecchio comodino nel quale era ancora incastrato  qualche  amo  da pesca, perché lui era un vecchio pescatore.
Il vecchio signore era pieno di rughe, la pelle abbronzata dal sole, la barba lunga e grigia e i suoi occhi blu gli facevano ricordare la sua carriera da pescatore e vedendo la sua casa ormai tutta rovinata, decise di ripredere
la sua carriera da pescatore per guadagnare qualche soldo e per restaurare la sua casa.

14 Re: *********** il Mer Nov 15, 2017 8:58 pm

RiccardoF.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa che purtroppo in quel giorno era vuota perchè il padrone che in passato era un uomo ricco aveva perso il lavoro  e quindi non poteva comprare il  cibo per il cagnolino e per sè.
Insieme, però, guardando l'orizzonte intravedevano una possibilità di speranza che gli dava la forza per continuare.
Era ora di cena, nella loro piccola casa in riva al mare. La loro, era una casetta di legno che aveva una piccola cucina con un tavolo  e due sedie e al piano di sopra un rudimentale letto di paglia.
Pur nella semplicità si sentivano felici.
A cena, il padrone mangiava il pescato del giorno e gli avanzi li dava al cane.
La mattina dopo, lui e Jimmy vollero tuffarsi in mare e lo fecero. In quel momento si sentirono liberi, come se la corrente li trasportasse. Una volta usciti dall'acqua  pranzarono e si sedettero come ogni volta  in riva al mare, ma questa volta c'era una nave e al padrone quella sagoma scura lo fece piangere perchè gli ricordava quando era un capo equipaggio. Ma poi tornò alla realtà  e insieme si misero a dormire. 
Un altro giorno era trascorso.

15 Re: *********** il Lun Nov 27, 2017 1:12 pm

MartinaD.

avatar
Posò una mano sul capo di Jimmy, accarezzò il musetto peloso. La bestiola si scosse ed alzò i grandi occhioni malinconici guardando fisso oltre il padrone verso la ciotola della sua pappa...
... ma la ciotola era vuota perché il vecchio signore era povero e non aveva abbastanza per nutrire se stesso e il cagnolino.
Però nei loro occhi c'era la speranza, la speranza di riuscire ad incominciare una nuova vita per guadagnare.
Il vecchio signore era un uomo umile, aveva i capelli bianchi, occhi marroni e fini baffi bianchi.
Jimmy invece era un piccolo cagnolino con il pelo bianco, di solito era molto vivace ma poteva anche essere un cagnolino molto tranquillo.

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum