Non sei connesso Connettiti o registrati

L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Mar Gen 10, 2012 3:41 pm

Ospite


Ospite
Dopo l'acqua ecco un altro elemento naturale indispensabile per la via sul nostro pianeta: l' ARIA!!

Areogramma dell' aria:
http://i47.servimg.com/u/f47/16/97/71/80/aria110.jpg

Caratteristiche dell' aria:
http://i47.servimg.com/u/f47/16/97/71/80/aria211.jpg

BUON RIPASSO!

2 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Mer Gen 11, 2012 11:06 am

Ospite


Ospite
cheers sunny santa cherry Basketball cheers rabbit Maestra è veramente bello questo aerogramma ancora complimenti ad EMILIA!!!!!!!!!!!!!

monkey cat tongue silent

Anche lo schema dell'aria è veramente bello


Filippo ricordati che il termine è AREOGRAMMA!

3 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Gio Gen 12, 2012 4:28 pm

Ospite


Ospite
Maestra, ho visto lo schema dell'aria ed è molto interessante, ma vorrei capire una cosa. Perchè quando si sale in quota, ad esempio in alta montagna, dicono che l'aria è rarefatta e c'è meno ossigeno? Per esempio perchè quanto gli alpinisti scalano il K2 devono portarsi l'ossigeno? A me viene da pensare che più si va il alto più c'è ossigeno. scratch

4 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Sab Gen 14, 2012 3:11 pm

Ospite


Ospite
E' molto interessante!Sul mio computer anch'io sono riuscito a fare un aerogramma (ho scritto giusto?) sulla composizione dell'aria. Very Happy



Ultima modifica di Tommaso il Sab Feb 04, 2012 3:36 pm, modificato 1 volta

5 L'ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Gio Gen 26, 2012 7:46 pm

Ospite


Ospite
Maestra e' quello che avevamo fatto gli altri giorni credo; comunque e' bellissimo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
ce lo metti sia sul quaderno che sul raccoglitore. Very Happy

6 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Gio Feb 02, 2012 6:37 pm

Ospite


Ospite
L'azoto è il gas più esteso di tutti (78%),
l'ossigeno è medio (21%) e
gli altri gas sono minimi(1%).

7 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Gio Feb 02, 2012 6:43 pm

Ospite


Ospite
uauuuu:!: e molto interessante l' elenco dell' aria:heart:

8 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Ven Feb 03, 2012 12:38 pm

Ospite


Ospite
L'aria che respiriamo
L'aria che respiriamo è un miscuglio formato da alcuni elementi gassosi, di cui i più importanti sono: l'ossigeno, l'anidride carbonica e l'azoto. Contiene anche vapore acqueo, pulviscolo e piccolissime quantità di altri gas. L'ossigeno è un gas semplice senza odore, senza sapore e senza colore. Costituisce circa un quinto del volume dell'aria ed è indispensabile per la respirazione degli esseri viventi.
L'anidride carbonica
è un gas prodotto dalla respirazione degli esseri viventi e dalla combustione del legno, del carbone e della benzina. È innocua per la vita dell'uomo e degli animali se è presente nell'aria in quantità minima, ma diventa pericolosa se tale quantità aumenta.
Nell'aria è presente anche l'azoto (dal greco azotikos che significa « non produttore di vita »). Questo gas non serve per la respirazione.

L'aria avvelenata
L'inquinamento dell'aria è causato soprattutto dalla combustione. Quando infatti viene bruciata legna, carbone, nafta, gas o benzina si sottrae ossigeno all'aria e contemporaneamente si scaricano nell'atmosfera gas assai spesso velenosi come:il piombo, l'ossido di carbonio, l'anidride solforosa, l'anidride carbonica.

9 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Ven Feb 03, 2012 12:46 pm

Ospite


Ospite
Maestra Giorgio stà facendo capolavori

10 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Ven Feb 03, 2012 12:50 pm

Ospite


Ospite
Da Filippo
L'aria secca al suolo è composta all'incirca per il 78% V/V di azoto, per il 21% V/V di ossigeno, per l'0,9% V/V di argon e per lo 0.04% V/V di anidride carbonica, più altri componenti in quantità minori.
L'aria cosiddetta aria umida può contenere fino a un 7% di vapore acqueo; tale percentuale dipende dal tasso di umidità relativa dell'aria e dalla temperatura ed è limitata dalla pressione di vapore saturo dell'acqua. La massima percentuale contenibile dipende dalla temperatura, varia da valori prossimi allo 0% a -40°, a circa 0,5% a 0°, al 5-7% intorno ai 40°.
Il tasso di diossido di carbonio risulta molto variabile negli ultimi tempi. In particolare le attività umane (industria, inquinamento, combustione, deforestazione, ecc...) hanno prodotto nell'ultimo secolo un grosso incremento di questa percentuale, passata da circa 280 ppm nel 1900 a 315 ppm nel 1970 e a 350 ppm (0.035%) negli ultimi anni. La concentrazione di tale componente sembra essere (insieme a quella del metano ed altri gas) uno dei responsabili principali dell'effetto serra.
Infine, mentre la pressione dell'aria cambia fortemente con l'altitudine (si riduce a 1/2 a circa 5.500 m, a 1/10 a 16.000 m e a 1/100 a 32.000 m), la composizione percentuale dei principali costituenti (azoto, ossigeno e gas rari) non subisce variazioni fino a 80-100 km. Questo perché esistono turbolenze su larga scala che ne provocano un continuo rimescolamento. Al di sopra di tale quota la radiazione solare provoca una dissociazione dei gas, che passano dallo stato molecolare a quello atomico, e varie reazioni chimiche fanno variare considerevolmente la sua composizione.[2]


Composizione dell'atmosfera terrestre
Composizione dell'aria secca
Nome Formula Proporzione o frazione molecolare[ppm 1] % (m/m)
Azoto N2 78,08 % 75,37 %
Ossigeno O2 20,95 % 23,1 %
Argon Ar 0,934 % 1,41 %
Diossido di carbonio CO2 388 ppm (agosto 2010)[3]
Neon Ne 18,18 ppm
Elio He 5,24 ppm
Monossido di azoto NO 5 ppm
Kripton Kr 1,14 ppm
Metano CH4 1 / 2 ppm
Idrogeno H2 0,5 ppm
Ossido di diazoto N2O 0,5 ppm
Xeno Xe 0,087 ppm
Diossido di azoto NO2 0,02 ppm
Ozono O3 da 0 a 0,01 ppm
Radon Rn 6,0×10-14 ppm
^ 1 ppm (parte per milione) = 0,0001 %
La pressione atmosferica [modifica]

La pressione atmosferica misura l'effetto che la spinta dell'aria ha sulla superficie con cui è a contatto. A parità di superficie, la pressione è tanto più grande quanto più grande è la spinta.
Indice di rifrazione dell'aria [modifica]

L'espressione per l'indice di rifrazione dell'aria alle condizioni standard è:

dove sigma è il reciproco della lunghezza d'onda in nanometri, ed è valida per aria secca con 0.03% di anidride carbonica ad una pressione di 101325 Pa e temperatura di 15 °C.
Esistono delle formule di correzione per ottenere l'indice di rifrazione a diverse temperature o pressioni.
Caratteristiche e proprietà fisiche dell'aria [modifica]

Rapporto tra i calori specifici cp/cv = 1,4
Calore specifico a pressione costante cp= 1005 J / (kg × K)
Costante specifica dell'aria secca
Massa molare media = 32*0.21+28*0.79 = 28,84 g/mol
Temperatura critica = -140,6 °C
Pressione critica = 3769,290 kPa
Densità a 0 °C e 760 mm di mercurio di pressione: 1,297 kg/m³

Proprietà fisiche dell'aria in funzione della temperatura
Temperatura (°C) Densità ρ (kg/m³) Viscosità dinamica μ (Pa·s) Viscosità cinematica (m2/s)
0 1.293 1.71×10−5 1.32×10−5
10 1.247 1.76×10−5 1.41×10−5
15 1.225 1.78×10−5 1.45×10−5
20 1.205 1.81×10−5 1.50×10−5
30 1.165 1.86×10−5 1.60×10−5
Note [modifica]

^ Online Etymology Dictionary
^ L'atmosfera e i suoi fenomeni
^ CO2 Now
Voci correlate [modifica]

Gas
Fluido
Aeriforme
Aerodinamica
Pressione atmosferica
Atmosfera Standard Internazionale ICAO
Altri progetti [modifica]

Wikimedia Commons contiene file multimediali sull' aria
Wikizionario contiene il lemma di dizionario «aria»
Wikiquote contiene citazioni sull' aria
Portale Chimica
Portale Fisica
Portale Ingegneria
Portale Meteorologia

11 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Lun Feb 20, 2012 7:20 pm

Ospite


Ospite
Mi fa piacere che siate sempre più stimolati ad ampliare le vostre conoscenze, ma cercate di limitarvi ad inserire argomenti di facile comprensione e che siano il più possibile attinenti ai temi trattati in classe!
Grazie comunque Filippo A. per il lavoro svolto!

12 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Mar Feb 21, 2012 11:47 am

Ospite


Ospite
L'aria secca al suolo è composta all'incirca per il 78% V/V di azoto, per il 21% V/V di ossigeno, per l'0,9% V/V di argon e per lo 0.04% V/V di anidride carbonica, più altri componenti in quantità minori.

L'aria cosiddetta aria umida può contenere fino a un 7% di vapore acqueo; tale percentuale dipende dal tasso di umidità relativa dell'aria e dalla temperatura ed è limitata dalla pressione di vapore saturo dell'acqua. La massima percentuale contenibile dipende dalla temperatura, varia da valori prossimi allo 0% a -40°, a circa 0,5% a 0°, al 5-7% intorno ai 40°.

Il tasso di diossido di carbonio risulta molto variabile negli ultimi tempi. In particolare le attività umane (industria, inquinamento, combustione, deforestazione, ecc...) hanno prodotto nell'ultimo secolo un grosso incremento di questa percentuale, passata da circa 280 ppm nel 1900 a 315 ppm nel 1970 e a 350 ppm (0,035%) negli ultimi anni. La concentrazione di tale componente sembra essere (insieme a quella del metano ed altri gas) uno dei responsabili principali dell'effetto serra.

Infine, mentre la pressione dell'aria cambia fortemente con l'altitudine (si riduce a 1/2 a circa 5.500 m, a 1/10 a 16.000 m e a 1/100 a 32.000 m), la composizione percentuale dei principali costituenti (azoto, ossigeno e gas rari) non subisce variazioni fino a 80-100 km. Questo perché esistono turbolenze su larga scala che ne provocano un continuo rimescolamento. Al di sopra di tale quota la radiazione solare provoca una dissociazione dei gas, che passano dallo stato molecolare a quello atomico, e varie reazioni chimiche fanno variare considerevolmente la sua composizione.[2]
Very Happy

13 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Gio Mar 22, 2012 7:06 pm

Ospite


Ospite
Etimologia e storia del termine gas [modifica]
Il termine "gas" fu coniato da un chimico fiammingo belga Jean Baptiste van Helmont nel 1630. Sembra derivi, come spiegò Leo Meyer, dalla trascrizione della sua pronuncia della parola greca Χαος (chaos) che lui fece diventare geist; ma Weigand e Scheler fecero risalire l'origine etimologica al tedesco gascht (fermentazione): quindi sarebbe, secondo loro, inizialmente usata dal chimico van Helmont per indicare la fermentazione vinosa. Tralasciando l'etimologia, sappiamo per certo che il chimico di Bruxelles van Helmont all'età di 63 anni fu il primo a postulare l'esistenza di sostanze distinte nell'aria che così chiamò nei suoi saggi pubblicati dal figlio Mercurio van Helmont. Pochi anni dopo l'irlandese chimico Robert Boyle enunciò che l'aria era costituita da atomi e da vuoto e solo dopo 140 anni le affermazioni di Boyle e di van Helmont si dimostreranno

14 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Sab Mar 24, 2012 4:00 pm

Ospite


Ospite
Lulu si apre un lenziolo, (wikipedia).

Non lo so se con tutte si apre wikipedia io ho cliccato su 2,3

15 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Lun Mar 26, 2012 3:40 pm

Ospite


Ospite
hanno lavorato Lucia e Guglielmo







Diagramma di stato dell'anidride carbonica. Si noti l'equilibrio solido-gas che si instaura a bassi valori di pressione.


A temperatura e pressione ambiente il biossido di carbonio è un gas incolore e inodore.

La sua formula chimica è CO2. Allo stato solido è comunemente chiamato "ghiaccio secco", ed ha numerose applicazioni in questa forma. Sublima ad una temperatura di -78 °C.

La molecola del biossido di carbonio è lineare; ognuno dei due atomi di ossigeno è legato tramite un legame covalente doppio all'atomo di carbonio (, dove con < e > si indicano 4 doppietti elettronici di non legame). L'angolo di legame neutralizza i due momenti dipolari opposti di ciascun doppio legame C=O, quindi la molecola risulta essere globalmente apolare.
Il carbonio ha numero di ossidazione
+4, si trova quindi al suo massimo stato di ossidazione possibile. Di
conseguenza, il biossido di carbonio non è infiammabile e dal punto di
vista chimico è relativamente inerte.

Respirare un'atmosfera particolarmente ricca di CO2 produce un sapore acidulo in bocca ed un senso di irritazione nel naso e nella gola; ciò è dovuto al suo reagire con l'acqua per formare acido carbonico. Non è tossico in sé, ma non è respirabile e quindi può provocare la morte per asfissia.

La densità
del biossido di carbonio a temperatura e pressione ambiente è circa una
volta e mezzo quella dell'aria; tende quindi a stratificare sul fondo
degli ambienti chiusi e non ventilati. In fase solida, a temperature
superiori a -78 °C e a pressione ambiente, non liquefa, ma sublima. Il biossido di carbonio solido è noto anche come ghiaccio secco. Il biossido di carbonio può essere però liquefatto sottoponendolo ad alte pressioni a temperatura inferiore ai 31 °C.

Presenza in natura [modifica]

16 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Lun Mar 26, 2012 3:41 pm

Ospite


Ospite
Ha me si è aperta wikipedia

17 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Lun Mar 26, 2012 5:45 pm

Ospite


Ospite
Brava Lulu

18 Re: L' ARIA E LE SUE CARATTERISTICHE il Mar Nov 06, 2012 6:57 pm

Ospite


Ospite
Bello

Contenuto sponsorizzato


Torna in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum