Non sei connesso Connettiti o registrati

Identità nazionale e personale

Andare in basso  Messaggio [Pagina 1 di 1]

1 Identità nazionale e personale il Mer Feb 06, 2013 4:10 pm

artemisiabalco

avatar
L'identità è il senso di appartenenza ad una collettività definita come "noi" (famiglia, patria, gruppo di pari, comunità locale, nazione fino ad arrivare al limite all'intera umanità.




LA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA
Art. 3.

Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.


_________________

2 Re: Identità nazionale e personale il Mer Feb 06, 2013 6:42 pm

Ospite


Ospite
Che cos' è l' identità?





E' ciò che impedisce alle persone di scambiarci per qualcun altro.
Come ognuno ha un'identità per gli altri, ha anche
un'identità per sé. Quella per gli altri è l'
identità
oggettiva e l'identità per sé è l'identità soggettiva o personale.
L'identità soggettiva è l'insieme delle mie caratteristiche.
Invece l'identità oggettiva di ciascuno, si suddivide in tre
modalità: la prima modalità è l'identità fisica,
data soprattutto dalle caratteristiche del viso . La
seconda modalità è l'identità sociale, un insieme di
caratteristiche quali l'età, lo stato civile, la professione, il
livello culturale... La terza modalità è l'identità
psicologica, la mia personalità e il mio
comportamento.




Adele e Anna Paola



Ultima modifica di Adele il Gio Feb 07, 2013 10:36 am, modificato 1 volta

3 Re: Identità nazionale e personale il Mer Feb 06, 2013 7:45 pm

Ospite


Ospite
Maestra ho chiesto a mamma e papà perchè nelle Filippine non c'è il carnevale: papà mi ha detto che non è nostra tradizione invece mamma mi ha detto che alcuni lo festegiano e altri no.

4 Re: Identità nazionale e personale il Mer Feb 06, 2013 10:09 pm

Ospite


Ospite
L'identità e la dignità:
Rispetto sempre


L'identità è rispetto. Noi non possiamo negare a qualcuno o al nostro o ad un altro Stato l'identità, che, sotto sotto, vuol dire anche dignità, perchè uno Stato, con la sua Storia, la sua Cultura, le sue Tradizioni e la sua Religione, non merita che gli sia negata la libertà nazionale. Uno stato è libero, per esempio, di professare la propria religione, così come una persona ha il diritto di parlare una certa lingua (cultura), di professare una sua religione ed ogni famiglia ha il diritto di avere le sue tradizioni. Ma la storia non può essere immaginata o interpretata perché la storia è quella, una: per esempio i fatti storici che hanno portato alla scoperta dell'America o all'Unità d'Italia sono chiari e conosciuti e non possono essere modificati … e ogni Stato ha la sua storia.
Nei campi di concentramento nazisti l'identità (dignità) non esisteva: niente rispetto, né libertà.


Nessuno merita


Nessuno merita
che gli si neghi il velo
Nessuno merita
di essere discriminato
Nessuno merita
di essere ucciso sol
per un'opinione
differente.
Nessuno merita
di vivere così:
senza pelle
senza nutrimento
senza dignità.
Nessuno merita
di rimanere
senza identità

5 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 8:49 am

Ospite


Ospite
Con l' Identità, vedrai che la vita cambierà


Con l'identità ,vedrai che la vita cambierà
Identità, parte di una vita senza fine,
di cui momenti scuri mascherano la sua bellezza così fine.
La vita può essere dura come anche le mura ma
l'aspetto bello delle cose c'è sempre in tutto,
la vita dà sempre un frutto.
La Shoah priva la dignità, ma molto meglio
dell'aldilà.
Non rimpiangere la vita sennò causerai
una grande ferita.
Apprezza quel che hai perché sennò poi te ne
pentirai.
Quando avrai davanti la morte
vedrai che sarai più forte.
La malavita causa a tutti una grande ferita
ma se forte tu sarai la malavita supererai.












Ludovico Vennari

6 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 8:53 am

Ospite


Ospite
Rompi quel muro.


La vita può essere dura ,
ma la sicurezza può aiutare o addirittura danneggiare
la vita può rassicurare
o persino premiare,
sicurezza non mi dava ma paura mi recava.
Rompi quelle mura
e la vita non sarà più dura,
un chiaro scuro è carnevale anche a me fa molto male ;
apprezza quel che hai altrimenti poi te ne pentirai .
Ma se la vita rimpiangerai,
un immenso dolore causerai.
La paura fuggirà, nel pozzo senza fine si rifugierà
finchè la pace regnerà.


Alessandro Naso

7 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 9:40 am

Ospite


Ospite


8 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 10:15 am

Ospite


Ospite
Identità
Secondo me appena entri in un campo di concentramento perdi tutta la tua identità cioè durante l' appello ti chiamano con il numero che ti stampano sul braccio come tatuaggio quindi la tua identità non c'è più dato che non ti chiamano per nome oppure per cognome. Secondo me nel momento in cui ti stampano quel numero è come se tu fossi fatto di tanti piccolissimi puntini e la tua dignità fosse in vapore che esce dal tuo corpo e finché non esci da quel campo o ti chiamano per nome la tua dignità resterà un vapore che non rientrerà.

9 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 10:24 am

Ospite


Ospite
La Dignità delle persone
La cosa peggiore che possa capitare a chiunque è la perdita della dignità e del rispetto di sé.

Soltanto l’uomo ha della dignità; soltanto l’uomo, quindi, può essere ridicolo.

Dignità è la forma condizionale di quello che uno è. Se la dignità non esistesse, non ci sarebbe nemmeno la mancanza di dignità. Essa provoca i guardoni, e dove ci sono i guardoni, il traffico si paralizza. Il superamento della dignità umana è il presupposto del progresso. È una cosa che non serve a nulla.

Colui che ha sentito svegliarsi il senso della propria dignità di fronte al non riconoscimento degli altri, di fronte al loro disprezzo della sua dignità, è già alla soglia di quel regno misterioso davanti al quale Gesù si inginocchierà alla lavanda dei piedi.

10 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 10:41 am

Ospite


Ospite
La identità personale

tristezza, allegria o dolore tutte emozioni del cuore ,
Non rimpiangere le cose che avevi altrimenti soffrirai e paura non avrai ,
apprezza la tristezza ,
non guardare la bellezza.
sii contento per quello che sei e non cambiare mai.
Brandon Canales

11 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 12:07 pm

Ospite


Ospite
Very Happy



Ultima modifica di Fulco il Gio Feb 07, 2013 12:44 pm, modificato 3 volte

12 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 12:32 pm

Ospite


Ospite
L'identità è,forse la cosa più importante che abbiamo,può essere nazionale e personale.

L'identità è quindi:cultura,religione,tradizioni,lingua e abitudini.

Le persone che sono state uccise nei campi di concentramento Nazzisti (Auschwitz...) non avevano dignità ne identità perchè gli era stata tolta e perchè gli avevano messo un numeretto sul braccio e con quello venivano riconosciuti.

13 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 12:49 pm

Ospite


Ospite
L'identità

L'identità può esere sia nazionale che personale: comprende
la cultura= lingua
la religione
la storia
le tradizioni

E comunque la nazione rispetta la nostra carta di identità perchè lo dice la costituzione e quella è legge.
per esempio Auswitz nella seconda GUERRA MONDIALE è stata calpestata la sua identità dai nazisti.
Ecco perchè la carta di identità di qualuque uomo senza distinzioni di razza, sesso, religione va rispettata comunque. E ognuno ha le proprie caratteristiche come per esempio io,ho occhi marroni, capelli biondi, braccia forti, gambe non troppo lunghe... è questo che fa la carta di identità dice chi siamo.



Ultima modifica di EdoardoR il Gio Feb 07, 2013 12:57 pm, modificato 4 volte

14 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 12:50 pm

Ospite


Ospite


La nostra identità

La nostra identità (Nazionale e Personale) è formata da:

Storia – Lingua; Religione; Cultura; Tradizioni.Ma io e tutti gli Italiani andiamo fieri della nostra Nazione perchè noi rispettiamo anche le persone delle altre nazioni.



Ad Aushwitz (campo di concentramento o di sterminio dei Tedeschi)
al massimo 6 000 000 di Ebrei morti, perchè un o un no lì significava vita o morte.
Come dice l' Articolo 3 della Costituzione della Repubblica Italiana:
Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali.

È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l'eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l'effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all'organizzazione politica, economica e sociale del Paese.



Ultima modifica di Giorgio il Ven Feb 08, 2013 10:06 am, modificato 3 volte

15 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 12:52 pm

Ospite


Ospite
L'identità
L'identita è ciò che ti caraterizza, ti fa conoscere una persona, ti fa vedere i suoi aspetti.
L'identità può essere personale o nazionale:
la nazionale sarebbe cultura (lingua), tradizioni (abitudini delle famiglie), storia ( ciò che è successo in passato della persona di cui stiamo parlando) e in seguito c'è l'identità personale ovvero la religione che è la cosa più importante di tutte le cose che vanno rispettate perchè alcune persone uccidono proprio per questo e in particolare voglio ricordare la shoa dove sono stati uccisi più di 60000 Ebrei dai nazisti nei vari campi di concentramento; venivano catturati molti Ebrei e deportati in questi campi di sterminio e venivano utilizzati per i lavori forzati e quando invecchiavano li sparavano.
Le donne venivano divise dal marito e portate in un reparto per loro e gli uomini la stessa cosa e tutto ciò vuol dire che veniva spezza della l'identità famiglia e questo mi rattrista molto.
I deportati non avevano nessun diraitto e non avevano un nome ma un numeretto sull pelle.



Ultima modifica di Filippo D.T. il Ven Feb 08, 2013 3:31 pm, modificato 1 volta

16 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 12:58 pm

Ospite


Ospite
L'IDENTITA'?

Cos'è l'identità?

L'identità vuol dire: chi sono IO.

Come dice l'articolo 3 della costituzione della repubblica
italiana:”Tutti i cittadini hanno pari dignita' sociale e sono
eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di
lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali
e sociali.”di qualunque sesso sei, di qualunque razza sei, anche se
sono cinese, di religione mussulmana per la legge sono uguale a tutti gli altri;


Quindil'identità sono IO, ciò che mi caratterizza che mi distingue dagli
altri.

L'identità può essere rappresentata in due modi:

dalla carta d'identità o per i più piccoli,
dal cartellino delle scuole

Nei campi di concentramento l'identità è stata calpestata agli ebrei.
Non avevano un nome ma un numero sul braccio. Quindi, se ci pensiamo, la nostra identità è la cosa più importante che
abbiamo.

17 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 1:09 pm

Ospite


Ospite
Mi chiamo Lucia La Marra e sono una studentessa italiana.
Vado a scuola cinque giorni alla settimana e studio alla scuola Principessa Mafalda di Roma.
Ho i capelli biondi e gli occhi azzurri, il mio carattere è un po' aggressivo solo quando sono innervosita perchè non rispondo alle domande della maestra e soprattutto quando mi danno noia e quando mi rubano le cose, ho la testa per aria ma quando ascolto la maestra e uso la testa e collaboro sono brava; sono una bambina piccola e delle volte molto affettuosa con mia mamma, mia sorella, mio padre e i miei compagni di classe.
Mi piacciono tanto le unghie lunghe gli smalti e il trucco come mia zia, mi piacciono tantissimo i capelli lunghi come Giulia D.T e Gaia perchè sono mie due mie amiche di classe che sono pure molto simpatiche, forze per me Gaia è un po di meno simpatica perchè delle volte è anche un po' nervosa, ma io non mollo mai perchè la voglio aiutare pechè secondo me è una bambina in gamba parlando ancora di me mi piacciono molto gli animali, e questo è tutto quello che vi posso dire di me perchè non che cosa altro dire.

18 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 1:16 pm

Ospite


Ospite
CHE COS'E' L'IDENTITA'
L'identità può essere sia nazionale che personale ed è rappresentata da: storie, tradizioni, culture, religione e lingue.

Ripensando alla poesia “SE QUESTO E' UN UOMO”, che parla di questi deportati a cui viene strappata la propria identità ed inciso sulle braccia un numeretto e schiaffati a lavorare per gli altri che non hanno rispetto nei loro confronti,ci fa pensare:”COME SIAMO FORTUNATI ADAVERE UNA IDENTITA' RISPETTATA”

Noi quando serve dovremmo aiutare il prossimo e la nostra comunità perchè ognuno deve essere rispettato per quello che è; in cambio la nazione tutela la nostra dignità.
L'identità non è solo quella esteriore, cioè i lineamenti del viso, il colore degli occhi e dei capelli, ma c'è anche quella interiore, il mio carattere.

L' IDENTITA'
L' Identità siamo noi,
quelli che hanno un passato
un presente
un futuro.
L' Identità è vita
e speranza.
L' IDENTITA' E' TUTTO PER NOI!!!!!!!!!
Agnese e Giulia .A.

19 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 1:26 pm

Ospite


Ospite
Che cos'è l' identita







L' identità rappresenta una persona e va sempre rispettata.E' ciò che impedisce alle persone di scambiarci per qualcun altro, perchè ciò che ci defferenzia sono le nostre caratteristiche;ad esempio io ho i capelli marroncino chiaro e gli occhi marrone scuro.

Io frequento la scuola Principessa Mafalda.Io di carattere sono allegra e simpatica ma in alcuni momenti sono un po' aggressiva con gli altri.Con tutto questo discorso voglio dire che io sono così,ma soprattutto voglio dire che l' identità è tutto per noi.Io sono fiera della mie identità perchè,come ho già detto prima, le persone non mi scambiano per qualcun altro, e così mi sento me stessa.Vado anche fiera per la mia nazione e di appartenere a quel gruppo che si differenzia per i suoi monumenti, come il colosseo oppure la Fontana di Trevi.




Maria Alessandra

20 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 1:32 pm

Ospite


Ospite
L'identità
l'identità è una cosa personalizzata,
cosa che nella seconda guerra Mondiale è stata tolta agli Ebrei.

Per noi l'identità è
storia
cultura lingua
tradizioni
religione

Diciamo tutto perché è una cosa personalizzata.

21 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 1:41 pm

Ospite


Ospite
@ Identità
L' identità è tutto ciò che abbiamo, è ciò che ci impedisce di essere scambiati per qualcun altro ed è la nostra dignità.
Gli Ebrei quando sono stati deportati nei campi di concentramento hanno perso ogni dignità, al posto di un nome avevano un numeretto e la loro identità era stata rotta, spezzata, per sempre. Noi dobbiamo essere fieri di avere una identità con questo noi saremo sempre noi stessi.
____________
bom drunken geek

22 Re: Identità nazionale e personale il Gio Feb 07, 2013 1:51 pm

Ospite


Ospite
L'identità


L'identita e ciò che siamo.
Va rispettata da ogni punto di vista:
quello del sesso, della razza e della religione.


L'identità non è stata rispettata al campo di concentramento di Auschwitz dai Nazisti
che hanno sterminato più di 600000 Ebrei senza pietà.
E' citato nella poesia di Primo Levi “Se questo è un uomo”
Considerate se questo è un uomo che lavora nel fango
che non conosce
che lotta per mezzo pane
che muore per un si o per un no.
Questo passaggio ci fa capire che noi che viviamo nel lusso invece questi uomini, con l'identità calpestata lottano per un pezzo di pane che molti di noi durante il giorno rifiutiamo.


L'identità ci dà la possibilità di non confondersi con le altre persone.
Ci permette anche di conoscerne di nuove

23 Re: Identità nazionale e personale il Sab Feb 09, 2013 6:15 pm

Ospite


Ospite
IDENTITA’ E DIGNITA’
L’identità è l’insieme di tutte quelle caratteristiche che rendono ogni individuo diverso da ogni altro. E’ un bene davvero prezioso che deve essere conservato se non si vuole rischiare di perdere la dignità. Non si possono omologare gli esseri viventi nello stesso modo in cui vengono omologati, per esempio, i caschi delle motociclette! E’ successo nel passato (campi di concentramento) ma succede ancora oggi dove ci sono le guerre, tra i malati degli Ospedali che vedono sostituire il loro nome con il numero della stanza o del letto che occupano, o ancora tra le persone anziane che trascorrono gli ultimi giorni della loro vita nelle case di riposo perché non servono più a nessuno. Rispettiamo ogni essere vivente e solo così potrà essere salva la loro dignità. E per “essere vivente” mi riferisco anche alle piante e agli animali, molto più indifesi delle persone e per questo più facilmente maltrattabili.

24 Re: Identità nazionale e personale il Dom Feb 10, 2013 7:02 pm

Ospite


Ospite
L' identità siamo noi (le nostre tradizioni, la razza, la religione ed il sesso) ognuno è diverso dal altro e per questo vennero uccisi circa 600.000 di ebrei solo perché erano di un altra religione, come I Levin che ci spiega, con una poesia, la sofferenza degli ebrei nei campi di concentramento, come la lotta per un non nulla di pane.

Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto  Messaggio [Pagina 1 di 1]

Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum